I falsi amici inglesi degli italofoni: 10 dei nostri errori più comuni (e più gravi)
3 agosto 2017
Traduzione e Interpretariato
Traduttore o interprete: conosci la differenza?
3 agosto 2017

Vi siete mai chiesti quante lingue esistono nel mondo? Qual è la lingua più difficile da imparare e quale la più semplice?

Abbiamo indagato su queste e altre curiosità per condividerle con voi, eccone alcune!

Il numero di lingue nel mondo

Ethnologue, il più grande inventario delle lingue mondiali, calcola la presenza di più di 7.000 lingue in tutto il mondo, delle quali 3.500 hanno un numero di parlanti molto esiguo, circa 500 stanno per sparire e 160 hanno meno di 10 parlanti. Va sottolineato che qualsiasi stima dipende da una distinzione, in parte arbitraria, tra lingue e dialetti. La maggior parte delle lingue mondiali vengono parlate in Africa e Asia.

Il Paese in cui si parlano più lingue

Vi sorprenderà scoprire che il Paese dove si parlano più lingue è la Papua Nuova Guinea. In questo piccolo Stato indipendente dell’Oceania (la popolazione è composta da poco più di 6 milioni di persone) si stima che le lingue parlate siano ben 820!

Il motivo sembra essere legato alla topografia del Paese. A causa delle sue ripide valli e dei suoi boschi selvaggi, molte tribù sono rimaste isolate e hanno mantenuto così la propria lingua nonostante la colonizzazione europea.

La lingua con più parlanti

Il cinese mandarino, con più di un miliardo di parlanti, rimane ancora la lingua più parlata al mondo, sebbene sia la lingua ufficiale solo in tre paesi: Cina, Taiwan e Singapore. Questa lingua è il risultato di un insieme di dialetti parlati nel nord, nel centro e nel sud-ovest della Cina. In ogni caso, la sua influenza a livello internazionale non ha raggiunto quella della lingua inglese che è attualmente la lingua ufficiale in più di 30 Paesi.

Le lingue meno parlate al mondo

Questo particolare titolo è ripartito equamente tra tre lingue: il taushiro (Perù), il tanema (Isole Salomone) e il kaixana (Brasile). Non ne avete mai sentito parlare? Beh…normale!

Incredibilmente queste lingue contano un solo parlante.

Purtroppo sono lingue in via di estinzione sia perché in disuso sia perché la tribù che le parla sta scomparendo.

La lingua più difficile da imparare

La lingua più difficile al mondo è il basco. Almeno questo è stato determinato da uno studio del 2009 condotto dal British Foreign Office. Questa lingua non appartiene alla famiglia indoeuropea e non può essere collegata a nessuna famiglia linguistica nota. È diffusa nella zona della Navarra, nella Comunità dei Paesi Baschi e anche nella regione pirenaica francese, al confine con la Spagna. La difficoltà del basco risiede nella sua struttura e nelle numerose modifiche che subisce il vocabolario di base con il gran numero di prefissi, suffissi e infissi unici, ossia che hanno un loro significato proprio.

E quella più facile

Il pirahã, parlato dalla tribù amazzonica omonima, è considerata la lingua più facile da imparare per tutti. La sua utilità lascia un poco a desiderare, dal momento che viene parlata da appena 150 persone distribuite tra otto villaggi diversi.

Questo linguaggio ha solo dieci fonemi: manca una grammatica, non esiste un tempo passato e neanche un lessico utile a indicare i numeri e i colori.

La lingua con più parole

Naturalmente l’inglese. Con più di 250.000 parole, la lingua di Shakespeare è l’incubo di ogni studente!

E la lingua che ne ha di meno

Lo sranan tongo, è una lingua creola composta da solo 340 parole parlata da circa 500.000 individui madrelingua nel Suriname, una Repubblica dell’America meridionale, ex colonia dei Paesi Bassi. Al di fuori del Paese, lo sranan tongo è anche noto come taki taki (dall’inglese talk talk).

Lo sranan tongo occupa una posizione particolare nel variegato panorama linguistico del Paese: pur non essendo lingua ufficiale, risulta infatti essere quella attualmente più diffusa. Tale importanza deriva dal fatto che esso è spesso conosciuto dalle diverse etnie presenti: creoli, indiani, giavanesi, cinesi e amerindi.

La parola più lunga del mondo

No, non è supercalifragilistichespiralidoso. La parola più lunga al mondo è Acetylseryltyrosylserylisoleucylthreon…… impossibile scriverla tutta!

Perché? Perché conta ben 189’819 lettere!

Si tratta di un termine inglese che indica una proteina gigante, spesso abbreviata in “Titin” sicuramente per non impiegare 8 ore per pronunciarla!

Ti abbiamo incuriosito? Vuoi diventare il 151mo parlante al mondo di pirahã?

O prima preferisci fare pace con Shakespeare?

Contattaci! Reistlingue ti insegna tutte le lingue del mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano